2022/03/29

Spunti per allontanare il bruciore di stomaco

 
Un po di idee per quel BRUCIORE di STOMACO cronico  ed occasionale 😩😖 che può portare alla gastrite e ad altre affezioni, ostico da risolvere e che, con il suo fastidiosissimo e doloroso sintomo,  abbassa notevolmente la qualità della nostra vita. 

naturstudiosalute.com


  • - Nux Vomica , rimedio omeopatico portentoso e da tenere in borsa!!
  •  - Cibo BASICO //dieta  priva di glutine e zuccheri - dieta sana e vegetariana
  • - Masticare lentamente e a lungo il cibo, ogni boccone prima di ingerirlo  deve essere PRIMA nel lavoro di digestione della bocca/saliva; questo è fondamentale sempre. Evitare di mangiare in fretta, distratti da TV o discussioni accese e tensioni. 
  • - Adeguata assunzione di liquidi distribuiti durante tutta la giornata (entro le ore 19) 
  •  - No stress ( acidifica corpo) 
  • - Stile  di vita attivo ma non "di corsa affannosa", movimento aerobico
  •  - Bicarbonato
  • - Zenzero 
  • - Rendere BASICO  l'organismo ( fondamentale perché  l'organismo Acido equivale a ->  Tossine , quindi a—> Malattie
  •  Le tossine arrivano da : Cibo _ stress_ farmaci di sintesi _ inquinamento/fumo_  ritmi ed orari sballati _  il perpetrarsi di sentimenti nocivi come rabbia, dolore ecc.. _ radiazioni  raggi X  anestesie ecc.. _  e così via) 
  • EVITARE alimenti quali il pomodoro, tè alla menta, quantità eccessive di aglio e cipolla, noci, peperone rosso, pepe, cibi grassi  e fritti,  e bibite gasate;  carni grasse,  affumicate, insaccati,  caffè fumo alcol.  Limitare i formaggi molto grassi o fermentati  per evitare la  loro fermentazione e rallentamento dello svuotamento gastrico. Superalcolici a digiuno.
  • - ACQUA CALDA/tiepida  E  LIMONE tutte le MATTINE A DIGIUNO (limone rende basico l'organismo e apporta mille altri benefici! )  (collabora anche nel dimagrimento e, insieme al caldo dell'acqua, prepara alla giornata e al suo lavoro l'intestino)  almeno per 1 mese di seguito.  ___   ( il Limone è acido ma  viene considerato alcalino, perché le componenti acide hanno natura organica e vengono facilmente metabolizzate dall'organismo, mentre le componenti inorganiche, che permangono nell'organismo più a lungo, sono alcaline.)
  • - "EIE" Mastice di Chios ( utile come gastroprotettore anche perché è resina naturale che  aderisce alle pareti dello stomaco proteggendolo dagli attacchi delle tossine di farmaci e di altro, cibo nocivo compreso) 
  • - Serenità, filosofia di vita ( visto che lo stomaco assorbe la nostra rabbia, preoccupazioni , il tener dentro e rimuginare invece di esprimersi, giocare, gettar fuori,  ....) —> quindi  —> 
  • - BIOENERGETICA anche, YOGA e simili pratiche distensive, energizzanti e stimolanti l'organismo e la mente in modo vitale 
  • - Esercizi di respirazione (respirazione profonda e diaframmatica) per contribuire a ripristinare un buon equilibrio fisiologico al nostro sistema viscerale.


Rimedi Omeopatici personalizzati = 

  • Arsenicum album, adatto per aiutare a contrastare il bruciore di stomaco, specialmente se si manifesta subito dopo i pasti;
  • Argentum nitricum, utile contro i crampi e i dolori riferiti all’epigastrio, ovvero la parte superiore dell’addome detta comunemente “bocca dello stomaco”;
  • Nux vomica, impiegata per lenire i dolori crampiformi che si manifestano al mattino e a digiuno, accompagnati talvolta da nausea e da conati di vomito;
  • Carbo vegetabilis, indicato quando al sintomo doloroso si accompagna anche il meteorismo;
  • Lycopodium, consigliato per contrastare il gonfiore gastrico accompagnato da meteorismo e flatulenza.

Tutti questi rimedi possono essere utili per prevenire l’insorgere della gastrite e per aiutare a lenirne la sintomatologia, ma,  come per ogni terapia omeopatica, il proprio omeopata sarà  in grado di individuare nel paziente il tipo costituzionale di appartenenza, da cui partire per individuare i rimedi maggiormente efficaci.


Nelle forme acute molto importante sarà sempre la circostanza che ha favorito l’insorgenza dei sintomi, e che può comprendere sia 

eccessi o abusi alimentari (Nux vomica)  

intossicazioni alimentari (Arsenicum album) 

assunzione di cibi grassi o elaborati (Pulsatilla);

 non mancano, tuttavia, in queste circostanze, situazioni favorenti che nulla hanno a che fare con l’alimentazione, come 

- stati di collera seguiti da dolori addominali, che migliorano piegandosi in due (Colocynthis) 

- sofferenze dell’animo che in qualche maniera rimangono inespresse (Ignatia e Staphysagrya)

- stati di tensione o di paura franca che possono associarsi a sintomi variegati della sfera gastrointestinale (Argentum nitricum, Aconitum e Gelsemium).



Fonti :
la mia esperienza 45ennale e pareri dei miei omeopati,
i siti di omeopatia  Dr.Reckeweg     e     Cure Naturali 

 

*****

 Segui Andare Oltre Canale Telegram  


Nessun commento: